Tre consigli per un servizio di coppia naturale e rilassato

Dopo due dritte fondamentali da cui partire a pianificare il vostro servizio di engagement o di coppia (che potete leggere qui), ecco altri tre consigli utili per viverlo in relax:

 

1. CONCENTRATEVI SUL MOMENTO E SU DI VOI

038-E-md.jpg

Eh certo, con una macchina fotografica puntata addosso è più facile a dirsi che a farsi! Lo so. Ma credetemi, già se avrete seguito questi due consigli nel migliore dei modi, sarete già molto, molto più rilassati. Non guardate in camera, a meno che non ve lo dica, e non vi sentite obbligati a sorridere tutto il tempo (se mi avete scelta è perché amate i ritratti spontanei). Cercate di viverlo come se fosse un momento tutto per voi due. Fare qualcosa che vi piace, può aiutarvi a dimenticarvi della fotografa lì vicino a voi… Passeggiare per la città, mangiare un gelato, cucinare insieme, ballare, stendervi in un prato. In qualunque situazione, vi guiderò nelle pose più naturali o dove ci sono la luce e lo scenario più belli. Se siete lo stesso entrambi imbarazzati, specialmente durante i primi scatti, rideteci su; le risate vi doneranno sempre in foto.

 

2. NON DIMENTICATE IL TOCCO PERSONALE

004-E-tc.jpg

Se avete oggetti che per la vostra storia hanno un significato, fatemelo sapere, potremmo inserirli nel servizio.

 

3. GIOCHIAMO DI ANTICIPO

IMG_8302.jpg

Pianificare il servizio di engagement troppo vicino al giorno del matrimonio non è una buona idea: sarete più tesi e con in testa mille pensieri. Molto meglio farlo qualche mese in anticipo! Anche in caso di maltempo, potrebbe essere più facile trovare una nuova data.

IMG_8262.jpg

Da questi consigli probabilmente sembrerà tutto molto semplice (spero) perché in fondo... lo è davvero. Avete ancora dei dubbi? Se sì, scrivetemelo nei commenti o contattatemi a info@miriamcallegari.com