Claudia

Quando Claudia è arrivata nel mio studio non ci eravamo mai incontrate di persona. Ci eravamo già sentite via mail solamente per concordare il mood del servizio. Per me è sempre la prima cosa da sapere, quella fondamentale: come vuoi essere fotografata? Che la mia cliente abbia con le idee chiarissime o che sia nella più totale indecisione, il modo migliore di parlarci e capirci è per immagini. Elegante è un termine relativo e personale e il mio concetto di eleganza non si sposa con quello di tutti, quindi ho chiesto a Claudia di frugare fra le mie cartelle su Pinterest (l'ho già detto che lo adoro vero?) e salvarsi ed inviarmi le foto che la colpivano, che rispecchiavano il suo concetto di "classico ed elegante". ho sentito il trillo del cellulare, ho toccato la schermata e mi è apparso un bianco e nero di Keira Knightley, spettinata, in un lungo abito Valentino. Ho sorriso e pensato: andremo d'accordo!

Ma dicevo, non ci eravamo ancora incontrate. Quando è arrivata mi ha subito colpita il suo viso pulito, giovane e già così bello senza neppure l'ombra di trucco... gli occhi castani ed enormi, come quelli di Keira.

 Claudia al trucco con Benedetta

 

Uno dei vestiti che ha portato era nero e lieve, a balze, quel genere di abiti che danzano con il corpo in movimento e ci sono poche cose che mi entusiasmano, durante uno shooting, come la possibilità di creare del movimento. Che sia l'aria di un phon o un'assistente che agita un pannello di polistirolo come se fosse un ventaglio, come in questo caso. Il vento che scompiglia capelli, che smuove i tessuti più leggeri e che fa sorridere la mia modella, che si muove a sua volta. La foto di Keira è stata solo uno spunto per partire e ritrarre Claudia nel modo più elegante e intenso, così come i suoi lineamenti classici e la semplicità del suo vestito scuro mi hanno ispirata.

Ecco alcuni dei miei scatti preferiti.